Intrattenimento

Il futuro del Multiverso Marvel alla San Diego ComicCon 2022

Si è conclusa da poco più di una settimana la cinquantacinquesima edizione della San Diego Comic-Con, un ritorno “in presenza” dopo due anni di rinvii e di eventi digitali, con numerosi incontri, presentazioni e anticipazioni sulle prossime uscite cinematografiche nelle sale e sulle piattaforme on demand.

Ad attirare maggiormente l’interesse degli appassionati del San Diego Convention Center di San Diego, California sono state senza ombra di dubbio le due conferenze organizzate dai Marvel Studios, con la prima internamente dedicata ai prossimi lavori d’animazione dello studio e la seconda – tenutasi all’interno della Hall H – ha visto salire sul palco il presidente Kevin Feige che ha presentato il futuro dell’Universo Cinematografico Marvel davanti al pubblico presente e agli spettatori in Rete.


Animazione è sinonimo di sperimentazione

Il primo progetto animato targato Marvel ad arrivare sugli schermi sarà I Am Groot, una raccolta di cortometraggi realizzati in computer grafica sull’adorabile Baby Groot – doppiato dall’attore Vin Diesel – che si prevede uscirà su Disney+ a partire dalla prossima settimana (10 agosto).

Il 2023 invece prevede l’uscita di due serie televisive, una riconferma e una novità: ci sarà infatti una seconda stagione per la serie What if…?, dove verranno narrati gli eventi di altre realtà all’interno del Multiverso attraverso gli occhi di un’entità onnipresente, L’Osservatore (doppiato da Jeffrey Wright).
La novità dell’autunno del prossimo anno, invece, riguarderà gli iconici mutanti di casa Marvel, che torneranno in X-Men ‘97, revival dell’acclamata serie animata uscita tra il 1992 e il 1997 (e trasmessa in Italia con il titolo Gli Insuperabili X-Men).

Il 2024 vedrà poi l’uscita di altre due serie d’animazione inedite: Spider-Man: Freshman Year in primo luogo, che racconterà le vicende di un giovane Peter Parker in un altro universo in cui, al posto di Tony Stark, è stato reclutato da Norman Osborn.
Ad accompagnare la serie dedicata all’Uomo Ragno, una novità che porta direttamente nel mondo dell’orrore e dei non morti: Marvel Zombies sarà infatti il primo programma Marvel a essere vietato ai minori di 18 anni. Adattamento dell’omonimo fumetto scritto da Robert Kirkman, la serie porterà gli spettatori in un mondo alternativo in cui l’umanità e i supereroi sono attaccati da una misteriosa epidemia che causa la nascita di zombie assetati di sangue.

A eccezione di quest’ultima, tutte le serie sono state rinnovate per ulteriori stagioni, una dimostrazione della volontà dei Marvel Studios di puntare sull’animazione per sperimentare su storie e personaggi che non avrebbero avuto adeguato spazio nei prodotti live-action.


La Fase 4 finisce con She-Hulk e Black Panther

Si passa così ai progetti dedicati al live-action: dopo I Am Groot, sarà infatti la volta della nuova serie She-Hulk: Attorney at Law, disponibile su Disney+ a partire dal prossimo 17 Agosto.

Protagonista sarà l’avvocatessa Jennifer Walters (interpretata da Tatiana Manslany), alle prese con diversi casi legati ai supereroi in tribunale mentre ha acquisito le capacità “straordinarie” del cugino Bruce Banner.

Descritta come un legal drama caratterizzato da una forte tinta comica, la serie vedrà la presenza del personaggio di Titania (Jameela Jamil) e la riconferma di Mark Ruffalo nel ruolo di Hulk, ma anche il ritorno del suo acerrimo nemico Emil Blonsky/Abominio (interpretato nuovamente da Tim Roth a quattordici anni dal film The Incredible Hulk [2008]), oltre ai personaggi di Wong (Benedict Wong) e Daredevil (Charlie Cox),

A chiudere la lunga e ricca Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel, l’omaggio al compianto attore Chadwick Boseman con il nuovo capitolo della saga della Pantera Nera, Black Panther: Wakanda Forever, che uscirà nelle sale cinematografiche italiane il prossimo 9 novembre.
Il sequel del film del 2018 sarà nuovamente scritto e diretto da Ryan Coogler e vedrà la partecipazione dell’intero cast del primo film. Stando alle informazioni fornite dal primo trailer, la pellicola si focalizzerà sul tentativo della regina Ramonda (Angela Bassett) di difendere il Wakanda, privato del suo re T’Challa, dalle minacce del mondo esterno ma anche di quello sottomarino, con l’ascesa di un nuovo avversario: Namor, re di Talocan (interpretato da Tenoch Huerta).
Ad aiutare la regina Ramonda, ci saranno la figlia Shuri (Letitia Wright), ma anche il resto della corte di Wakanda e del suo popolo: la spia Nakia (Lupita Nyong’o), il capotribù M’Baku (Winston Duke) e l’ordine delle Dora Milaje di Okoye (Danai Gurira).


Svelata la Fase 5, i lavori in programma

La quinta fase della saga Marvel si preannuncia ancora più ricca della precedente e avrà inizio nel febbraio del prossimo anno, con un nuovo film dedicato ai personaggi di Ant-Man e Wasp (interpretati rispettivamente da Paul Rudd e Evangeline Lily). La nuova avventura di Ant-Man and the Wasp: Quantumania introdurrà al pubblico la versione adulta della figlia di Scott Lang, Cassie nei panni della supereroina Stature (Kathryn Newton), insieme alla nuova minaccia nell’universo Marvel: Kang il Conquistatore, interpretato da Jonathan Majors (una curiosità: era già apparso, con una variante del suo personaggio, nella prima stagione della serie Loki [2021]). Nella pellicola diretta da Peyton Reed, in aggiunta, saranno presenti anche il villain M.O.D.O.K e un misterioso personaggio interpretato da Bill Murray.

Tra l’uscita del film e quella dell’ultimo capitolo dedicato ai Guardiani della Galassia (confermata la scelta di chiudere con la trilogia) è inoltre previsto il rilascio di Secret Invasion, serie basata sull’omonimo evento a fumetti firmato da Brian Micheal Bendis e Leilin Francis Yu dove la trama si focalizza sull’infiltrazione su scala globale degli alieni mutaforma Skrull.
Descritto come un programma dalle tinte cupe e dark, vedrà protagonisti Nick Fury (Samuel L. Jackson) e lo Skrull Talos (Ben Mendelsohn): i due saranno in compagnia di diversi personaggi familiari del MCU tra cui James Rhodes/War Machine (Don Cheadle), Maria Hill (Cobie Smulders) e Everett K. Ross, il personaggio interpretato da Martin Freeman presente anche in Black Panther: Wakanda Forever.

Come detto in precedenza, nel mese di maggio dell’anno prossimo dovremo dire addio alla sgangherata squadra capitanata da Peter Quill/Star Lord (Chris Pratt) in Guardiani della Galassia Vol. 3. Nel film di James Gunn debutterà uno dei personaggi più importanti nella mitologia spaziale dell’universo Marvel, ovvero Adam Warlock (Will Poulter) e si seguiranno le scelte di Peter Quill alla guida dei Guardiani della Galassia, che dovranno affrontare una nuova misteriosa minaccia rappresentata dall’Alto Evoluzionario (Chukwudi Iwuji).

Con l’arrivo dell’estate, vedranno la luce anche Echo, serie spin-off di Hawkeye con protagonista la giovane Maya Lopez, e la seconda stagione di Loki. Le due serie televisive affiancheranno l’uscita cinematografica di The Marvels – l’atteso sequel di Captain Marvel (2019) – dove ritroveremo il personaggio interpretato nel film da Brie Larson nella squadra formata con Monica Rambeau e Ms. Marvel (Teyonah Parris e Iman Vellani).

A Novembre invece, dopo diciotto anni di assenza, ci sarà il ritorno sul grande schermo di Blade nell’omonimo reboot della saga in cui, a prendere il testimone di Wesley Snipes nel ruolo del cacciatore di vampiri più famoso della Marvel, ci sarà l’attore Premio Oscar Mahershala Ali.

Il 2023 si chiuderà poi con le serie Ironheart – incentrata sul personaggio di Riri Williams (Dominique Thorne) dopo la sua introduzione in Wakanda Forever – e Aghata: Coven of Chaos, con il ritorno della strega Aghata Harkness (Kathryn Hahn) già apparsa nella miniserie WandaVision (2021).

Il 2024 verrà inaugurato con la “rinascita” (proprio come nella storyline scritta dal maestro Frank Miller) del Diavolo di Hell’s Kitchen, con la serie Daredevil: Born Again. Dopo la fase triennale su Netflix (2015-2018) e qualche comparsa nei recenti progetti del MCU, Charlie Cox e Vincent D’Onofrio torneranno, per diciotto episodi in onda su Disney+, nei rispettivi ruoli di Matt Murdoch e del suo iconico antagonista Wilson Fisk/Kingpin. Sempre nella primavera del 2024, ci sarà spazio anche per Captain America: New World Order, il film incentrato sul nuovo Captain America nell’universo Marvel: Sam Wilson (Anthony Mackie), che raccoglie l’eredità di Steve Rogers (Chris Evans) dopo gli eventi di Avengers: Endgame (2019) e della serie The Falcon and the Winter Soldier dello scorso anno.

A chiudere la Fase 5, sarà il film Thunderbolts, previsto nelle sale per il mese di Luglio del 2024 e incentrato sulla squadra di antieroi reclutata dalle autorità governative statunitensi.


Tre film per un incredibile primo sguardo sulla Fase 6

Stando agli annunci della due giorni Marvel della San Diego Comic-Con, quest’ultima fase sarà inaugurata dal reboot dei Fantastci 4 (Novembre 2024) e si concluderà con i successivi due film dedicati ai Vendicatori, previsti rispettivamente per Maggio e Novembre 2025: saranno infatti Avengers: The Kang Dinasty e Avengers: Secret Wars i nomi delle due pellicole che porteranno alla conclusione il nuovo ciclo narrativo ufficialmente ribattezzato come The Multiverse Saga.

Come si evince dai titoli, il Multiverso giocherà un ruolo fondamentale all’interno delle pellicole, proprio come avvenuto nell’omonima saga a fumetti Secret Wars scritta da Jonathan Hickman nel 2015, dove gli universi Marvel e Ultimate Marvel entravano in collisione mediante le c.d. “incursioni”, menzionate nel recente Doctor Strange nel Multiverso della Follia uscito nelle sale quest’anno. Sarà quindi Kang il Conquistatore – assieme alle sue innumerevoli varianti – a rappresentare la grande minaccia finale che gli Avengers e tutti gli eroi Marvel dovranno affrontare per salvaguardare l’equilibrio di tutte le realtà.

Secondo quanto riportato negli ultimi giorni dall’affidabile testata The Hollywood Reporter, la regia di The Kang Dinasty sarà affidata a Destin Daniel Cretton, già regista e sceneggiatore di Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli (2021).

In attesa di ulteriori novità che potrebbero essere annunciate nel prossimo mese, si può osservare come la Marvel si sia ricatapultata sul panorama cinematografico internazionale, premendo fortemente sull’acceleratore dopo una ripartenza post-pandemica costernata da troppi alti e bassi. Per la gioia e la curiosità di tutti i fan dei supereroi di casa Marvel, l’MCU ha ancora tanto da raccontare.

Il San Diego Convention Centre di San Diego, California (USA).
Fonte: Gage Skidmore/Flickr (CC BY-SA 2.0)

Informazioni sull'autore

Nato a Roma nel 2005, è uno studente che frequenta il liceo classico tradizionale.
Noto tra gli amici semplicemente come “Ruggo”, all’età di sedici anni viene attirato dalla realtà del giornalismo e inizia a pubblicare articoli che interessano il settore dell’intrattenimento.

La sua passione per la recitazione e il doppiaggio lo spinge a iscriversi per un provino all’Accademia del Doppiaggio, dove viene selezionato tra i candidati più idonei alla partecipazione di un corso pluriennale.
Il suo sogno nel cassetto? Diventare un doppiatore professionista.

Avido lettore dei fumetti della Marvel e accanito divoratore di serie televisive, nutre un grande amore per il cinema e verso la Settima Arte non esistono confini di alcun tipo: si va dal cinema d’autore e quello indipendente fino ai prodotti più mainstream.

Tra le altre sue passioni, inoltre, adora i videogiochi e il potersi cimentare nei giochi da tavolo e in quelli di ruolo, oltre all’astronomia e – da ultima – la passione per la buona tavola.
Quest’ultima è stata alimentata nel corso degli anni grazie all’approccio alle culture culinarie di diversi paesi (dalla Spagna alla Grecia, passando per la cucina asiatica e quella dell’America Latina, senza dimenticare le prelibatezze regionali del nostro Paese).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *